Feed Gusto, notizie dal mondo dei prodotti tipici italiani, formaggi, vini e altri gustosi prodotti della cucina

Agosto, inutile agosto

Il 4 agosto - un sabato - scadeva una fattura da me emessa.
La fattura era già di suo a 90 gg - "sa, noi paghiamo solo così..." - e poco importa il fatto che io avessi già anticipato il 70% della stessa come pagamento ai miei editori, in fondo, sono problemi miei, mica dell'azienda che mi deve pagare, ci mancherebbe. Scrivo all'azienda per rammentare il saldo e mi fanno capire che lì "fino al 27 non c'è nessuno", di portare pazienza. Figurati, ho aspettato 3 mesi, cosa vuoi che sia un mese in più. Sicuramente la fattura verrà saldata a tempo debito, non ho dubbi e tutti saranno felici e contenti, quelli che hanno aspettato che non devono più aspettare e quelli che hanno fatto aspettare per averci guadagnato. Ma perché siamo schiavi di questo modo stupido di lavorare dove è una prassi consolidata lucrare sul ritardo dei pagamenti ? Io sarò un animale in via di estinzione ma quando devo pagare una fattura la pago quasi sempre in anticipo o, al più tardi, il giorno stesso della sua scadenza.

Il 27 l'Italia pare riprenda a muoversi.
Agosto, inutile agosto.

Vai al post originale