Feed Gusto, notizie dal mondo dei prodotti tipici italiani, formaggi, vini e altri gustosi prodotti della cucina

Una tazza di cioccolata al giorno toglie il medico di torno

Cacao per combattere la pressione alta.

sbugacioccolato.jpgArriva dall’Ansa una notizia confortante per gli amanti del cioccolato. Gli studiosi del Centro di ricerca sulla fisiologia nutritiva dell’Università dell’Australia Meridionale, hanno trovato che il cacao, ricco in flavonoidi, rilassa i vasi sanguigni e neutralizza i radicali liberi, sostanze potenzialmente dannose per le cellule. Peter Howe, direttore del Centro, afferma che i componenti chimici del cacao sono simili a quelli che si trovano nella buccia e nei semi dell’uva cioè ai polifenoli.
Partita da studi statunitensi che attribuivano ai flavonoidi nel cacao la capacità di migliorare le funzioni cerebrali e di ritardare l’invecchiamento, le ricerche australiane fanno infatti ipotizzare che i flavonoidi aumentino l’afflusso di sangue al cervello e possano giovare in alcuni disturbi vascolari. Ottimi quindi per i sofferenti di diabete, i fumatori, le persone obese e chi soffre di pressione alta e a quanti hanno una circolazione sanguigna ostacolata.

Attendendo la prossima fase del progetto australiano (consistente in una sperimentazione per verificare se una dose quotidiana di cacao possa avere un impatto sostenuto sulla pressione sanguigna nell’arco di 24 ore) concediamoci, senza farci venire troppi sensi di colpa, una buona tazza di cioccolata calda, ma rigorosamente fatta con cacao di alta qualità.

Vai al post originale