Feed Gusto, notizie dal mondo dei prodotti tipici italiani, formaggi, vini e altri gustosi prodotti della cucina

La zia degli incantesimi e filetti di triglia

Livia grazie per i brividi del sogno che trasmetti e per le emozioni suscitate da ricordi comuni che non abbiamo vissuto insieme!
fosca-filo-ed-ago-4.jpg


La zia degli incantesimi di Livia Santini

Abbiamo guardato molte luci
della città addormentata in quelle serate di grilli allegri
dalla scala brunita che pareva,
con la sua imponenza, sorreggere la casa,
tutta intera.
Invece tu puntellavi quel luogo
con gli aghi da sarta sempre appuntati
al vestito
e coi fili appoggiati sul tavolo
ordivi la trama fragile dei nostri destini,
a te così preziosi.
Quanti miei sogni hai rammendato, zia degli incantesimi.
Solo che non sei scesa con me, una sera di Pasqua.
Hai proseguito, precedendomi,
costruendo gradini dal profumo di calicantus
cosicché, confondendoti col cielo
io ti veda solo in controluce,
quei giorni in cui le pupille si offuscano
e si accendono i pensieri,
quei giorni in cui, come oggi,
il tempo mi cola via dalle dita.

Filetti di triglia alla menta con pasta kataifi dello chef Vincenzo Santangelo

20 filetti di triglia
500 gr di pasta kataifi (di origine greca)
400 gr di pomodorini ciliegini
70 gr di cipolla rossa di Tropea
basilico
sale, pepe
olio extra vergine d’oliva
foglie di menta
1/2 pompelmo rosa

Salta la cipolla tritata con olio, aggiungi i pomodorini, aggiusta con sale e pepe e lascia cuocere per 5 minuti circa; quando togli dal fuoco aggiungi il basilico tagliato a striscioline. Marina i filetti con la menta, il succo di un mezzo pompelmo rosa, sale e pepe. Arrotola i filetti con la pasta kataifi e friggili in olio bollente, poi disponili nel piatto con a fianco i pomodorini saltati. Guarnisci infine con foglioline di menta e pompelmo

Triglie: le migliori triglie sono quelle dell’Adriatico e del Tirreno. Esistono due tipi di triglie: quella comune e quella di scoglio. Si possono cuocere alla griglia, friggere, cuocere al forno, gratinate, e le più grosse si possono filettare.

Tags associati:No Tags

Vai al post originale