Feed Gusto, notizie dal mondo dei prodotti tipici italiani, formaggi, vini e altri gustosi prodotti della cucina

Ciottoli di nuvole - Lasagnette di patate con tartufo nero di Norcia

ruscello.jpg

Ciottoli di nuvole
Ricordi quando
i ruscelli di montagna
erano tempestati
dl bianchi sassi rotondi,
dalle forme insolite come
le nuvole di quel cielo?
Li guardavi anche tu
in equilibrio
su un sentiero immaginario,
sempre più coraggioso
sfidando la distanza fra pietra e pietra,
fra l’acqua d’argento e il muschio
fra sasso e sasso?
Così incedevo scalza
in un giorno di nebbia ostinata,
sola
titubante
vacillante
e tu in bilico sul tuo ciottolo
mi hai preso la mano.
Forte, sicura, calda la ricordo
e hai annuito
“Vieni”
Quei sassi infidi e scivolosi e aridi
di promesse, cosi,
sono diventati in un istante
una strada di campagna
di una sera d’estate.
Da dove arrivavi? E dove
mi condurrai?
Mi accompagnerai
dove solo la destinazione
risponderà per noi al tempo
e ai suoi passi da equilibrista
divaricati
sui nostri sogni?

Lasagnette di patate con tartufo nero di Norcia

400 gr di patate
100 gr di tartufo nero di Norcia
300 gr di panna fresca
100 gr Di parmigiano a scaglie
sale e pepe

Crema di zucca
30 gr di cipolla
150 gr di zucca
3 mestoli di brodo vegetale
1 cucchiaio d’olio extra vergine d’oliva
sale e pepe

Rosola la cipolla tritata con un cucchiaio d’olio, aggiungi la zucca tagliata a dadini e falla rosolare per alcuni minuti.
Unisci il brodo vegetale e fai cuocere la zucca, poi frulla il tutto. Aggiusta con sale e pepe.

Taglia a fette sottili le patate con un mandolino (o affetta verdure), imburra una teglia, mettici le patate tagliate a fette con sopra il tartufo tagliato a scaglie con un gratta tartufo e, infine, le scaglie di parmigiano; ripeti quest’operazione fino a formare 3 strati. Prepara una crema composta di panna, sale, pepe e parmigiano, versala sul composto fino a ricoprirlo, poi cuoci in forno la lasagna per 20 minuti a 170°.

Servi la lasagnetta con un bouquet d’erbe fresche ed un contorno di crema di zucca.

Vai al post originale