Feed Gusto, notizie dal mondo dei prodotti tipici italiani, formaggi, vini e altri gustosi prodotti della cucina

Festa del “Matrimonio contadino”

Il 14 gennaio 2007 a Castelrotto (BZ)

image001.jpgLa tradizione si rinnova ogni anno per far rivivere ai giovani del territorio ed ai visitatori una delle cerimonie più suggestive, patrimonio di usi e costumi locali. L’evento è quello, amatissimo, della rievocazione del tipico “Matrimonio contadino” che fino agli anni ’70 era ancora in uso sull’Altipiano e che è riproposto per volontà del Consorzio turistico Alpe di Siusi.
Dalla chiesetta di San Valentino, alle 14, il corteo si snoda tra le stradine innevate, vero spettacolo per gli occhi, e raggiunge la piazza di Castelrotto, preceduto dal suono dei campanellini delle slitte trainate dai cavalli e dai i colpi della pistola a sparati del cerimoniere, col suo eccentrico cappello di piume di struzzo. In testa, i figliocci della sposa: le bambine in abito bianco, i maschietti con pantaloni neri di loden e le camicie con i fiorellini seguiti dai promessi sposi. Segue il carosello di invitati e di “Marenner”, gli amici, conoscenti e vicini di casa, ciascuno abbigliato per la festa, secondo il suo rango, in un tripudio di colori, piume, coccarde, nastri ricami, catene e spille. Tutt’intorno i paesaggi innevati dell’Alpe di Siusi e la magia del borgo di Castelrotto.

matrim-contad1.jpgMano a mano che gli invitati, accolti dalle banda musicale del paese e aiutati dai locandieri del Cavallino D’Oro, scendono dalle slitte, si racconta la storia dei loro abiti e la posizione speciale assegnata tradizionalmente a ciascuno di essi all’interno della cerimonia. Tutti quindi sono coinvolti per ricordare i doveri e le responsabilità di ciascuno: dai figliocci degli sposi ai genitori, ai testimoni, ai vicini di casa fino alla sarta che avuto l’onore di cucire l’abito della sposa, ospitata nell’ultima slitta.

matrimonio-contadino-a-tavola.jpgLa cerimonia nuziale vera e propria è accompagnata da canti tradizionali e musica dei tipici strumenti a fiato e seguita da una grande festa finale con l’immancabile foto di rito: 17 coppie di ospiti si collocano sui gradini che portano alla cappella della torre di Castelrotto per la gioia di fotografi grandi e piccini.
Offerta: una settimana sull’Alpe di Siusi in hotel 3 stelle, in camera doppia con trattamento di mezza a pensione a partire da 279 euro a persona.
Per informazioni: Consorzio Turistico Alpe di Siusi tel. 0471.709600
info@alpedisiusi.info
www.alpedisiusi.info

Vai al post originale