Feed Gusto, notizie dal mondo dei prodotti tipici italiani, formaggi, vini e altri gustosi prodotti della cucina

“La rosa nel bicchiere”: un luogo di sontuosa semplicità calabra

“Un arancio / il tuo cuore, / succo d’aurora. /Calabria, / rosa nel bicchiere.“

la-rosa-nel-bicchiere.jpgCome vorrei che la mia terra fosse una rosa di maggio… il mare, le montagne, le selve e la gente che per povera e aspra che fosse era ospitale e accogliente. Come vorrei e non riesco più a trovare. Vedo un territorio violato. L’avidità ha sostituito la gentilezza e il mio cuore è straziato ogni volta che cerco quel che ho perduto di me. Poi, improvviso, ecco un segno, una faccia, il gesto di un’antica cultura… lo sdegno si placa, cerco il tuo cuore, Calabria. Hai dato il nome all’Italia e l’Italia si vergogna di te come ci si vergogna di una figlia impura.

Una sera d’ottobre il bocciolo della rosa mi si è parato davanti, su un piccolo tavolo, all’ingresso di un casale, La Rosa nel Bicchiere. Una vera rosa in un vero bicchiere di cristallo. Rosa fresca e odorosa per chi raggiunge quest’angolo della pre-Sila calabra in cerca di delizie per l’anima e per il corpo.

A prima vista La Rosa nel Bicchiere è un agriturismo. Ma in realtà è qualcosa di più. E’ un luogo di sontuosa semplicità. Infatti, se è vero che la semplicità è una smisurata ambizione, è anche la sola dote, l’unico traguardo di vita che merita l’aggettivo sontuoso. Posso aggiungere che la sontuosa semplicità nasce in un terreno fertile di cultura e di cultura si nutre. Due chef, il pacioso e tranquillizzante Antonio Abbruzzino e l’altro, Antonio Torchia che sembra un romantico ribelle ottocentesco, mandano in tavola un menu che è cucina e conoscenza, sensualità e sentimento, memoria e sogno. Giuseppe Sinigalia, il maitre e sommelier, serve bevande e vivande con la verve di un narratore che introduce alla gioia di una storia e ti fa gustare la scoperta di territori inesplorati.

Soveria Mannelli, il paese ai cui margini, in località Polso, sorge La Rosa nel Bicchiere, è famosa per una battaglia garibaldina del 1860 e per la casa editrice Rubbettino, il più importante centro di produzione culturale della Calabria. Ed è la signora Rosa, a “coltivare” la Rosa, avendo scelto il nome dal titolo di una poesia del poeta calabrese Franco Costabile.

A La Rosa nel Bicchiere ho sognato della mia antica terra, ho avvertito l’aroma di quella rosa perduta che mi ostino a cercare e che non dispero un giorno di ritrovare magari un po’ sfatta, con gli odori di una donna amata e il fascino di un antico mistero.

Andrea Frezza

La rosa nel bicchiere. Agriturismo, ristorante tipico, country club
Località Polso, Soveria Mannelli (Catanzaro)
www.larosanelbicchiere.it - info@larosanelbicchiere.it
Tel. 0968/666668

Vai al post originale