Feed Gusto, notizie dal mondo dei prodotti tipici italiani, formaggi, vini e altri gustosi prodotti della cucina

Vino

Vinix 2.0, come funziona

Devo ringraziare Gianpaolo Paglia e Francesco De Francesco per l'aiuto che mi hanno dato nella prima fase di progettazione dell'idea Vinix 2.0. In quel post, spiegai come l'intento fosse quello di creare uno strumento veramente utile, portabile, dinamico, di vera relazione e come per crearlo sarebbe stato necessario il contributo diretto di coloro che poi avrebbero dovuto sfruttarne le potenzialità. Vennero fuori alcuni suggerimenti che, con spirito sinceramente collaborativo, sono poi stati adottati durante il processo di realizzazione vera e propria, anche andando contro alcune idee iniziali (come la non visualizzazione della mail e del sito web per i piani "free" poi invece resi disponibili). Da pochi giorni abbiamo lanciato il primo embrione della nuova piattaforma al quale integreremo presto nuove funzionalità. Oggi come allora, sarebbe prezioso un feedback - anche di pochi è sempre utile - da parte di chi sta già usando le nuove funzionalità di vinix (per vederle è necessario essere registrati ed aver fatto il login). Qui di seguito, il funzionamento della parte attuale e quello che andremo ad integrare nel prossimo futuro. Anche qui, ogni aiuto è prezioso.

Vai al post originale...

Per saperne di più

pontedassio.jpg

leggo QUI che il Consiglio direttivo dell'Onav (assaggiatori di vino) di Imperia, ha organizzato una serie di incontri che si terranno presso il Frantoio Giromela in via Nazionale a Pontedassio alle ore 21.

Martedì 13 marzo l'argomento sarà il seguente:
“Il mondo del vino si trasforma” - Tecnologie innovative in vinificazione. Degustazione guidata di vini elaborati con macerazione prefermentativa a freddo e utilizzo dei “chips”. Enologo Mario Redoglia.

Per chi fosse interessato ad approfondire la tematica, è possibile prenotare al numero: 339/5288094 o all'e-mail imperia@onav.it.

Sembra che la corsa al truciolo porceda inesorabile, e quindi nuovi strumenti di formazione si rendano indispensabili.

Luk

Vai al post originale...

L'estrema fatica, Vinix 2.0 è online

230_vinix-due-punto-zero.jpg

Mentre la gran parte di voi probabilmente rientra oggi da un piacevole e meritato periodo di ferie, io termino la prima parte di uno dei più imponenti lavori mai seguiti dal 2000 ad oggi - dopo TigullioVino.it naturalmente ! - la rivisitazione completa di Vinix che si trasforma definitivamente in un vero e proprio "social network", un luogo cioè, dove è possibile stabilire relazioni con altre persone, in questo caso interessate di vino e di cibo naturalmente. Siamo solo alla fase c.d. beta - dove l'errore o il malfunzionamento è ancora lecito ! - un primo prototipo già funzionante al quale saranno via via aggiunte nuove funzionalità e, molto probabilmente, un trasloco di server. Vi riscrivo appena ho un secondo per darvi un'idea di come funzioni il nuovo sito. Nel frattempo, chi è già registrato può divertirsi facendo il login nel sistema e provando ad usare la nuova piattaforma. Ogni suggerimento, segnalazione di malfunzionamento, critica o complimento sono assolutamente graditi.

Vai al post originale...

Wi-Max una speranza concreta per le zone agricole

wi_max_ville.gif

Pensavo di filare via liscio verso il 2007 lasciandovi il lungo post precedente sulla ricostruzione degli ultimi 8-10 anni di web del vino in Italia ma la notizia è troppo bella per non darvela all'istante. Leggo infatti su Repubblica.it, un articolo di Alessandro Longo, dal quale pare che il Wi-Max - la nuova tecnologia wi-fi basata su trasmissioni a onde radio - sarà presto disponibile anche in Italia. La diffusione di una tecnologia di questo tipo su scala nazionale, non solo consentirà a tutti coloro che si trovano in zone ancor oggi non raggiunte dalla banda larga - penso in particolare agli amici vignaioli - di poter finalmente abbattere il digital divide, ma concorrerà a realizzare, nel medio / lungo termine, un sogno nella testa di molti fruitori della rete : la portabilità totale.

Vai al post originale...

Massimo Bernardi torna a bloggare

massimo-bernardi.gif

Massimo Bernardi torna finalmente a bloggare dopo un lungo periodo di assenza dalle scene iniziato a gennaio 2006 con l'abbandono e la conseguente chiusura di Peperosso. Conosco un po' Massimo Bernardi e, per quel poco, credo di poter affermare che sia uno dei più capaci e dinamici blogger della rete. Max rientra in grande stile, con un blog "fluid", molto "new style" che già dall'impostazione mette in luce le ambizioni con ben 25 categorie alla partenza (non fatico a credere, che saranno ben presto colme di post interessanti). Fu proprio Massimo Bernardi, durante un incontro a Squisito, a farmi conoscere alcuni tra i più rivoluzionari e riusciti progetti di blog networking di oltreoceano, mi riferisco in particolare all'esperienza di Gawker coordinata da Nick Denton, un tizio che con un network di 16 blog ottiene mensilmente un traffico che si aggira intorno ai 100 milioni di pagine viste !

Vai al post originale...

Geni in azione!

archimede.jpg

Forse non tutti hanno familiarità con Espacenet. Si tratta di un potente motore di ricerca brevettuale europeo. In pratica nella modalità di ricerca veloce è sufficiente digitare una parola chiave, indicare se si tratta del nome di una persona, di un’azienda oppure semplicemente un termine qualsiasi, e tutti i brevetti contenuti nei principali data base salteranno fuori magicamente all’improvviso. Siccome non sono un tipo originale e questo blog parla di vino, ho provato a digitare wine, e a lanciare la ricerca “worldwide” ed ho visto comparire 13842 brevetti ordinati per data di registrazione nel database.

Vai al post originale...

Il vino dei Blogger - capitolo 3: Prosecco di Valdobbiadene Ruggeri Vecchie Viti 2005

prosecco0001.JPG

Ero molto incuriosito dai commenti incoraggianti su questo prosecco e quando ho visto la bottiglia sullo scaffale della drogheria Farnese di Vado Ligure al prezzo di 11 euro, mi sono subito detto: "Ecco la bottiglia per il Vino dei Blogger # 3".
L'intento del produttore sembra quello di creare un prodotto d'eccellenza, un concentrato di prosecchità, tale da elevare l'immagine del frizzantino da aperitivo al bar, allo status di nobile bollicina da tutto pasto.
Dico subito che nei limiti della mia opinione ed esperienza personale basata su una sola bottiglia, tale obbiettivo non è stato raggiunto.
Un eccesso di fiducia mi ha indotto ad abbinare il malcapitato ad un piatto di testaroli al sugo di funghi (secchi, ma raccolti e seccati da me!). Trascuriamo finezze quali colore e perlage, probabilmente nella norma, ma che l'ambiente conviviale e pre festaiolo mi ha impedito di cogliere. Il naso mi è sembrato però abbastanza scialbo, privo di quelle impertinenze aromatiche che fanno amare o odiare un prosecco, basate su profumi di pera e fiori bianchi, seppur con qualche nota di complessità minerale, e di crosta di pane, ma senza lo slancio e l'ampiezza di un buon metodo classico.
In bocca poi il vino è stato sovrastato dai funghi, mostrando un finale persistente ma fastidiosamente amarognolo.

Concludo dunque facendo a tutti un grandissimo augurio di sereno natale, da festeggiare brindando magari con un'altra bottiglia!

Luk

Vai al post originale...

Wine Web Graffiti

wine-web-graffiti.jpg

Quanti di voi conoscono la storia del vino sul web ?
Quanti sono cresciuti sul web insieme a noi e quanti invece sono diventati assidui lettori di siti o di blog wine & food soltanto negli ultimi anni ? Il Natale è alle porte e ho pensato che sarebbe stato bello ripercorrere - almeno sommariamente - il cammino fatto fin qui. L'evoluzione, le storie, gli incontri e gli scontri di alcuni siti e blog che, a torto o a ragione, ritengo abbiano svolto un ruolo di primo piano nell'informazione enogastronomica online. Non potendo estendere il post oltre misura, limiterò il racconto a quei siti con cui negli anni ho stretto rapporti particolarmente stretti, di amore, di concorrenza, non importa. Siti che fanno parte della mia giornata e che sono e resteranno per sempre nella storia del vino su web.

Vai al post originale...

And the winner is....YOU

you.jpg

Sono un po' commosso. Mentre dalle nostre parti si discute di sciampiste , altrove ci (ma anche mi e vi) hanno nominato uomo dell'anno.

Il riconoscimento va a tutti i web-surfer che compaiono on line con i cosiddetti user-generated content (contenuti prodotti dall'utente): i blog, ad esempio, i siti di video come YouTube, o il "social network" MySpace.

" Per aver preso le redini dei media globali, per aver fondato e aver dato forma alla nuova democrazia digitale, per aver lavorato gratis e aver battuto i professionisti al loro stesso gioco, la Persona dell'Anno 2006 di Time siete voi"

Complimenti a tutti voi quindi e, di tutto cuore, tantissimi auguri

Campane006.gif


Luk

Vai al post originale...

Regalo inatteso : Google Picture Frame

Un regalo a natale fa sempre piacere, ancor più quando è inaspettato ed arriva da qualcuno al di là dell'oceano. Mercoledì mattina mi chiamano da Milano dicendomi che c'è un pacco per me da Google e mi chiedono conferma dei dati per la consegna. Resto in attesa ed il pacco arriva dopo due giorni. Pensavo al classico inutile gift natalizio, un piccolo pensiero che mamma Google ha probabilmente pensato per i suoi advertisers (quelli che comprano pubblicità) e per i suoi publisher (quelli che ospitano pubblicità) e invece...

google_01.jpg

Vai al post originale...


Pagina 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20