Feed Gusto, notizie dal mondo dei prodotti tipici italiani, formaggi, vini e altri gustosi prodotti della cucina

Alimenti e prodotti tipici

Felluga, Saracco e Sun Import

Sono stati mesi assolutamente densi di attività che mi hanno costretto a lasciare un poco indietro alcuni articoli che dovevo terminare prima. Sono finalmente riuscito a pubblicare il resoconto (comprensivo di video e degustazioni) di due belle serate trasmesse in diretta video su TigullioVino.it :

Livio Felluga e Paolo Saracco, del 18/10/2006
Sun Import - Grappoli di Spagna, dell'8/11/2006

Vai al post originale...

A proposito de...

...l'altra faccia della medaglia.

Vai al post originale...

Il vino dei Blogger - capitolo 1: Lumassina Brut

lumassina.JPG

Non un vino qualsiasi, ma bollicine! Roba da sciuri, anche se la foto dimostra il prezzo di euro 4,49 sugli scaffali della grande distribuzione. Del lumassina parlai in un ormai lontano post.
Si tratta di un vitigno diffuso tra Savona e Albenga, che ha nella spiccata acidità la caratteristica più saliente, unita a profumi delicati di erbe aromatiche. La spumantizzazione sembrerebbe quindi una via promettente, insieme all'appassimento che però non riscuote la stessa fortuna.

Vai al post originale...

Intervista a Cipresso

Qui di seguito, alcune delle domande (e risposte) dell'intervista che questo mese Alessandro Maurilli ha destinato a Roberto Cipresso, winemaker con base a Montalcino. La sua carriera, cominciata nel 1986 a Montalcino, lo ha visto in giro per il mondo. Successi a Montalcino con alcuni grandi Brunello, ma anche negli States. Nel 1999 fonda Winemaking, la società con sede a Montalcino da dove si sono sprigionate le filosofie di Cipresso circa il modo di interpretare il territorio ed il vino. Vi ripropongo quindi i passaggi più interessanti.

Vai al post originale...

L'altra faccia della medaglia

Tutte le volte che scrivi su questo o quello, qualcosa che non piace, da fastidio, pesta i piedi, arriva sempre qualcuno che ti fa notare l'altra faccia della medaglia e a volte ci riesce pure. Ogni volta che scrivo qualcosa, cerco sempre di pensare...all'altra faccia della medaglia, di vederla con gli occhi dell'altro, di cercare di immedesimarmi in una posizione che non mi piace e spesso non mi appartiene. Ci sono volte però in cui la medaglia sembra avere una faccia soltanto e sono le situazioni peggiori.

Vai al post originale...

Vinix sposa Skype

skype-vinix.gif

Ho provato a coinvolgervi e molti di voi, sia qui sul blog, sia via e-mail, mi hanno inviato suggerimenti assai utili per l'evoluzione del nuovo Vinix. L'intento, con il nostro know how e con i vostri suggerimenti, è di andare verso una struttura tecnica in grado di semplificare ed incentivare il contatto tra operatori e consumatori ed è quanto sta accadendo già da questi giorni.

Vai al post originale...

Duemilavini, colpito e affondato !

Molti di voi avranno letto quanto da me scritto a proposito della vicenda AIS Roma / Bibenda e, in particolare, di quanto scritto dal Consiglio Direttivo di Ais Roma - velata minaccia di espulsione dalla guida - a quelle aziende che avessero osato investire in pubblicità su riviste non ricondotte a "degna professionalità" dall'Associazione stessa. Nella missiva - come sottolineato nell'editoriale di ottobre 2006 de "Il Mio Vino Professional" - non si fanno nomi precisi ma visto che la rivista appena citata è al momento soggetta ad una querela milionaria (di euro) per vicende relative ad ais Roma / Bibenda - non sembra possa esserci granché spazio per gli equivoci...

Vai al post originale...

U Ripassou

vindegusa.jpg

Ecco una curiosità enologica, un vino realizzato con la tecnica del ripasso alle 5 terre.
L'Az Agr. Cappellini Luciano , appartenente alla associazione di vignaioli indipendenti "Vignaioli delle 5 terre" di cui fanno parte anche De Battè e Buranco, produce un vino ottenuto ripassando il 5 terre DOC sulle vinacce dello Sciachetrà.
Immagino che il problema di queste bottiglie sia sopratutto la reperibilità. Ecco comunque la descrizione che ne fa il produttore: "Terminata la fermentazione dello sciacchetrà le uve che hanno fermentato per ventuno giorni sono separate dal vino e pigiate a mano. Solo il cuore è destinato a divenire sciacchetrà.
Le bucce d'uva che cosi pigiate risultano ancora fortemente impregnate del mosto dello sciacchetrà, sono poste sul fondo di una botticella e sopra viene versata una quantità di vino ricavato dalle nostre uve DOC di poco inferiore allo sciacchetrà ottenuto in precedenza. Viene lasciato riposare per 18/20 ore poi pigiato e travasato. Resta in botticella o damigiana per un affinamento di almeno 7/8 mesi prima di poter essere consumato. Verso la fine d'agosto si effettua un controllo il cui esito decide se procedre all'imbottigliamento o sulla necessità di un ulteriore periodo di affinamento."

Sono attesi commenti da chi ha avuto la possibilità di degustare il prodotto.

Luk

Vai al post originale...

Truciolate gente, truciolate

Montevetrano.jpg

Dunque alla fine il dado è stato tratto! Niente trucioli nei vini DOC e men che meno DOCG. Meno male.
Via libera invece per IGT e vini da tavola. Così ha deciso il ministro Paolo de Castro per decreto.

Ecco qui la lista dei vini IGT per i quali si potranno liberamente impiegare in vinificazione i trucioli di pregiato rovere.

Vai al post originale...

Rebuilding Vinix

idee.gif

Molti di voi si saranno già accorti della nascita del nuovo Vinix, il motore di ricerca per l'operatore Wine & Food, un database che comprende tutte le maggiori figure professionali del mondo del vino e del cibo (aziende vinicole, ristoranti, enoteche, agenti, import-export, giornalisti enogastronomici, wine & food blogger). E' nuovissimo ma vorrei immediatamente ampliare, con il vostro aiuto, il progetto iniziale. Come ?

Vai al post originale...


Pagina 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41