Feed Gusto, notizie dal mondo dei prodotti tipici italiani, formaggi, vini e altri gustosi prodotti della cucina

Alimenti e prodotti tipici

V-day, vaffanculo day

v-day-vaffanculo.jpg

"L'8 settembre sarà il giorno del Vaffanculo day, o V-Day. Una via di mezzo tra il D-Day dello sbarco in Normandia e V come Vendetta. Si terrà sabato otto settembre nelle piazze d’Italia, per ricordare che dal 1943 non è cambiato niente. Ieri il re in fuga e la Nazione allo sbando, oggi politici blindati nei palazzi immersi in problemi “culturali”. Il V-Day sarà un giorno di informazione e di partecipazione popolare. Beppe Grillo."

Vi rendete conto che i media mainstream non ne hanno parlato ? C'è una mobilitazione di centinaia di migliaia di persone e nessuno o quasi ne ha paralto o scritto su tv o giornali. E' allarmante. Prima che salti su qualcuno a dire che Grillo è un populista, ricordo per cosa BISOGNA andare tutti a firmare domani, 8 settembre 2007.

1) NO AI PARLAMENTARI CONDANNATI
No ai 25 parlamentari condannati in Parlamento - Nessun cittadino italiano può candidarsi in Parlamento se condannato in via definitiva, o in primo e secondo grado in attesa di giudizio finale.

2) DUE LEGISLATURE
No ai parlamentari di professione da venti e trent'anni in Parlamento - Nessun cittadino italiano può essere eletto in Parlamento per più di due legislature. La regola è valida retroattivamente.

3) ELEZIONE DIRETTA
No ai parlamentari scelti dai segretari di partito - I candidati al Parlamento devono essere votati dai cittadini con la preferenza diretta.


Mi sembrano 3 proposte senza colore politico, semplicemente di buon senso. Alziamoci presto domani, e andiamo a firmare questa proposta di legge popolare.

Vai al post originale...

Piante antiche

ponte.jpg

Esistono piante monumentali, alberi che per le loro dimensioni e per la loro età ovviamente quasi sempre solo stimata, emanano un fascino irresistibile, più di un mobile antico, più di un pezzo di antiquariato o di archeologia, in quanto non oggetti inanimati, ma esseri viventi, muti testimoni dello scorrere dei secoli. Di solito si tratta di piante isolate in boschi sperduti oppure in parchi nazionali o negli orti botanici, scampate per miracolo alla sorte toccata alle loro simili di finire ad ardere in qualche camino o essere trasformate nei mille manufatti in cui il legno è stato ed è ancora molto importante.

Vai al post originale...

Un premio per le foto più belle della vendemmia 2007

vendemmia3.jpg

Vinix e Buoniatavola.it, lanciano un piccolo concorso per premiare il miglior album fotografico sulla vendemmia 2007 inserito da non professionisti su Vinix tra il 3 settembre e il 15 ottobre. La giuria, composta da Massimo Bernardi (blogger Gambero Rosso), Sigrid Verbert (blogger Cavoletto di Bruxelles e fotografa per il Gambero Rosso) nonché dall'amico Gianni Camocardi (fotografo professionista, collaboratore di Veronelli Ex Vinis), valuterà tutti gli album in linea con le regole del concorso e decidendo chi sarà ad aggiudicarsi il golosissimo premio in formaggi in palio.

Vai al post originale...

Pubblicità e pregiudizi. Fondati o infondati ?

So bene come funziona il mondo della pubblicità, specialmente quando questa si intreccia malamente con i contenuti, non già come publiredazionale esplicito, che almeno è evidente per il lettore, ma in modo più subdolo, in un articolo che di solito funge da merce di scambio per i soldi investiti in inserzioni. Tu dai qualcosa a me ed io faccio qualcosa per te, qualcosa di molto lontano - purtroppo - dal simpaticissimo "tu mi dici quello che devo fare e io lo faccio" dell'ormai noto gruppo di comici sardi. Il desiderio, anzi l'esigenza di scrivere questo post, nasce a seguito di alcune polemiche sviluppatesi intorno all'ingresso di Luciano Pignataro all'interno del network pubblicitario VinoClic avanzate dal suo collaboratore (almeno fino a qualche tempo fa) Fabio Cimmino.

Vai al post originale...

L'esperanto del vino

esperanto-vino.jpg

C'è un post un po' datato ma di estrema attualità che ha scritto qualche tempo fa Luigi Odello del Centro Studi Assaggiatori, con cui abbiamo una collaborazione editoriale attraverso la rubrica su TigullioVino.it curata dalla brava Manuela Violoni, proprio sull'analisi sensoriale.
Bene, Luigi si chiede se forse non siamo tutti un po' vittime di quella subcultura enoica che siamo andati creando, volenti o nolenti, attraverso un linguaggio del vino chiaro a pochi ed ostico a molti, in cui spesso ci crogioliamo, persuasi di sapere e pigri verso lo sforzo di trovare forme nuove e migliori.

Vai al post originale...

Vin de Gusa et al.

vindegusa.jpg

Cosa hanno in comune Pantelleria, Volastra (frazione di Riomaggiore alle 5 Terre), la Valpolicella e la regione del Tokaj? Apparentemente nulla; di fatto invece antiche pratiche enologiche tramandate di generazione in generazione che hanno prodotto alcuni dei più affascinanti vini del mondo.
Mi piace partire dal Vin de Gusa, prodotto in poche bottiglie da Luciano Capellini in quel di Volastra, microscopico borgo a picco sul mare delle 5 Terre.
Qui secondo la tradizione avita l'ultima frazione della torchiatura dell'uva del vino bianco, aspra e aggressiva (una vera spremuta di bucce, da cui il nome Vin de Gusa, cioè vino di buccia) viene messa da parte. L'anno successivo, quando si svina lo Sciacchetrà
separandolo dalle bucce, appena dalla botte lo zampillo si intorbidisce si chiude la spina e sulle vinacce inzuppate in gran quantità del prezioso passito si ripassa il vino di buccia, che si addolcisce e acquista morbidezza. Il risultato è inebriante: la freschezza del vino bianco unita alla dolcezza del passito, tutto su toni mediterranei e marini. Assolutamente da provare.

Vai al post originale...

VinoClic e la difficoltà di vincere le resistenze

vinoclic-pubblicita-online.jpg

Luciano Pignataro e Duespaghi, l'altro social network italiano enogastronomico insieme a Vinix, vanno ad aggiungersi al già ampio gruppo di siti e blog italiani (e in piccola parte esteri) del network pubblicitario specializzato nel settore wine & food e noto con il nome di VinoClic. Nato nell'ottobre del 2006 dalla convinzione maturata dal sottoscritto che per vendere pubblicità online fosse indispensabile superare la straordinaria frammentarietà dell'offerta e fare piuttosto rete con un progetto comune, oggi VinoClic rappresenta la soluzione per chi, nel nostro settore, desidera fare pubblicità online.

Vai al post originale...

Weblin, una chat umana

weblin.jpg

L'ultima trovata su internet si chiama Weblin.
In due parole, una chat umana, in realtà lo sdoganamento di Second Life di cui tanto si è parlato. Come funziona ? Semplice, si va sul sito, si scarica un piccolo programma da installare sul computer e ci si iscrive al servizio. Dopo l'iscrizione, su qualsiasi pagina navigheremo, verrà visualizzato un nostro avatar, una piccola immagine di 3 cm di altezza, personalizzabile che può muoversi, parlare (attraverso le classiche nuvolette tipo fumetto) ed interagire con altri utenti che stiano usando weblin e che siano presenti sulla stessa pagina. Al momento il servizio è ancora in fase di lancio ed è possibile trovare "gente" solo su grandi siti come per esempio Repubblica.it che lo ha promosso per prima in Italia. Vale una prova. Sicuramente le pagine "sotto" ai weblin passano in secondo piano. Da usare con cautela, crea dipendenza.


[Nell'immagine potete notare come la home di repubblica, vista con weblin attivo, sia popolata da un sacco di gente che parla, si muove, saluta, ride e manda a quel paese...]

Vai al post originale...

Time out

E' ufficiale, dannazione : il mio fegato chiede Time Out.
Gli esami del sangue non lasciano spazio a dubbi, bisogna che mi dia una calmata. Peccato, proprio ora che cominciavo a prendere il ritmo, pensavo tra me e me uscendo dall'ospedale l'altro giorno. Insomma, la dottoressa è stata chiara, "lei, signor Ronco, deve stare 3 mesi senza vedere l'alcol neppure da lontano, poi si vedrà". Neanche il tempo di azzardare un "ma, veramente, sa... io col vino...". "Niente ma ! Dovrei dirle 6 mesi, facciamo 3 che mi è simpatico". Poi sono riuscito a corromperla con una sera bonus ogni 2 settimane, giusto la sopravvivenza dello spirito per intenderci. Meno male che ho una grande squadra su cui poter contare.

Vai al post originale...

Agosto, inutile agosto

Il 4 agosto - un sabato - scadeva una fattura da me emessa.
La fattura era già di suo a 90 gg - "sa, noi paghiamo solo così..." - e poco importa il fatto che io avessi già anticipato il 70% della stessa come pagamento ai miei editori, in fondo, sono problemi miei, mica dell'azienda che mi deve pagare, ci mancherebbe. Scrivo all'azienda per rammentare il saldo e mi fanno capire che lì "fino al 27 non c'è nessuno", di portare pazienza. Figurati, ho aspettato 3 mesi, cosa vuoi che sia un mese in più. Sicuramente la fattura verrà saldata a tempo debito, non ho dubbi e tutti saranno felici e contenti, quelli che hanno aspettato che non devono più aspettare e quelli che hanno fatto aspettare per averci guadagnato. Ma perché siamo schiavi di questo modo stupido di lavorare dove è una prassi consolidata lucrare sul ritardo dei pagamenti ? Io sarò un animale in via di estinzione ma quando devo pagare una fattura la pago quasi sempre in anticipo o, al più tardi, il giorno stesso della sua scadenza.

Il 27 l'Italia pare riprenda a muoversi.
Agosto, inutile agosto.

Vai al post originale...


Pagina 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41