Feed Gusto, notizie dal mondo dei prodotti tipici italiani, formaggi, vini e altri gustosi prodotti della cucina

Alimenti e prodotti tipici

Prima o poi doveva succedere

Come si evince dal sito di Vinitaly l'Unione Europea "...ha approvato e finanziato un progetto per la valorizzazione del "terroir del Vermentino", di terra e di mare, perché l'iniziativa rientra nella cooperazione transfrontaliera Italia-Francia Marittima, e comprende i comuni di Castelnuovo Magra (La Spezia), Castagneto Carducci (Livorno), S. Anna Arresi (Carbonia-Iglesias), le province di La Spezia e Livorno e la Camera dell'Agricoltura della Regione Corsica..." Finanziato, per chi non avesse inteso, significa che sulle aree di cui sopra pioverà un po' di denaro per iniziative volte alla tutela del vermentino. Piccolo particolare: anche se il vermentino è il vitigno più coltivato in tutta la Liguria, solo la provoncia di La Spezia è presente tra i partners del progetto. Vai al post originale...

Chiusura e riapertura blog

Per ragioni di spam e coerenza grafica, questo blog trasloca qui:
http://www.tigulliovino.it/rubrica.php?ID=33

Per conoscere in dettaglio le novità del nuovo tigulliovino e tutti i nuovi indirizzi feed rss:
http://www.tigulliovino.it/dettaglio_articolo.php?idArticolo=3110

Grazie per avermi seguito fin qui, spero di ritrovarvi di là.

Vai al post originale...

Il Tavernello è umido

La Barrique non va proprio più di moda. Perfino il Tavernello sbandiera affinamenti in botti grandi, molto grandi, e l'esimio enologo Prof. Vincenzo Tini (nomen omen) ci informa che per fare un buon Tavernello è molto importante il controllo della temperatura ma soprattutto (sic!) dell'umidità!! Luk Vai al post originale...

Terroir Vino 2009

terroirvino-tumb.jpg

Sono uno che per abitudine si è sempre tenuto il boccone più buono come ultimo momento d'intenso godimento. Siccome nei prossimi giorni vi presenterò il risultato delle fatiche degli ultimi 4 mesi di lavoro, il nuovo TigullioVino ed alcune importanti novità di Vinix, comincio col proporvi l'antipasto, la data definitiva del prossimo meeting di TigullioVino - noto ormai ai più come Terroir Vino - fissata per lunedì 15 giugno 2009, sempre a Genova a Palazzo Ducale.

Per informazioni:
www.terroirvino.it
info@terroirvino.it

Vai al post originale...

Merlot, ultima frontiera

View image Il mio più valido collaboratore, tornando per le vacanze di Natale in Albania, conoscendo le mie insane passioni mi ha portato in regalo una bottiglia di Merlot locale. Non si tratta del prodotto di una piccola azienda, ma di un produttore apparentemente "importante", con il nome altisonante di Gjergj Kastrioti "Skenderbeu", eroe nazionale albanese perito nella guerra contro l'impero Ottomano. Una cantina recensita addirittura da un sito svedese dedicato alle scorribande enoiche. Questa azienda pruduce un Merlot, un Cabernet, un Riesling, ed un autocnono Shesh i zi. Mi ha fatto sorridere sorseggiare un Merlot albanese, senza annata riportata sulla bottiglia, perfetto prototipo del vino globalizzato, dal lieve profumo e gusto di trucioli, piatto e inoffensivo. Mi chiedo quale possa essere il suo costo di produzione, o quanto possa costare importarne qualche cisterna in Toscana, o giù di li, zona Chianti o perfino Montalcino... Kantina e Pijeve Gjergj Kastrioti "Skenderbeu" Sh.a. Rrashbull, Durres Tel. 052 64627, 052 64628 Luk Vai al post originale...

Palle e palloncini

Se, come me, pensate sia una decisione priva di senso quella di portare il limite legale del tasso alcolico nel sangue a 0,2% (ora è 0,5%, espresso in grammi di alcol ogni 100 ml di sangue), anziché intensificare e rendere efficaci i controlli, potere copiare la lista in calce di indirizzi di posta elettronica dei componenti della commissione parlamentare trasporti (che a gennaio deciderà in merito) e spedire loro questa lettera, diffusa su Facebook. Non servirà a nulla, ma tanto vale provare, no? Luk Vai al post originale...

Fa un certo effetto

tgv-lavori-incorso.jpg

Questa è l'immagine della homepage di TigullioVino.it da questa mattina e fa un certo effetto vederla così dopo nove lunghi anni senza mai nessuna pausa. Contiamo di ritornare, più belli e leggibili di prima, i primi giorni di gennaio. Sempre che non soccombiamo prima al lavoro di importazione (manuale) dei vecchi contenuti sul nuovo sito.

Vai al post originale...

Io mi sento Italiano

Io mi sento Italiano quando Alfonso si domanda come sapere se sono Italiano. Mi sento Italiano anche quando Gianpaolo non vuole essere Italiano. Mi sento Italiano quando Michele annusa e scappa. Mi sento Italiano anche quando Domenico vuole vendere buoni vini Italiani in America e Tracie si fa una bella pasta e fagioli. Mi sento Italiano quando mi da fastidio notare i miei difetti, e quando li riconosco tutti. Mi sento Italiano quando mi dispiace di essere Italiano e quando sono contento di essere Italiano. Mi sento Italiano quando bevo Tavernello, ma anche quando bevo Brunello. Mi sento ancora più Italiano quando bevo Barolo. Non potrei mai essere diverso, perché sono Italiano. Luk Vai al post originale...

La paura del prezzo

paura-del-prezzo.jpg

Capita, con una certa frequenza, che alcune aziende prenotate per l'invio campionatura vini a TigullioVino.it per la degustazione e la recensione (colgo l'occasione per ricordare a tutte le aziende in attesa della pubblicazione dei risultati che questa avverrà nei primi giorni del 2009 in occasione del lancio del nuovo sito), richiedano che i prezzi franco cantina applicati alla ristorazione non vengano pubblicati. E' una richiesta che nell'ottica di trasparenza che da sempre contraddistingue l'operato di TigullioVino.it non può trovare soddisfazione. E' nostra prassi infatti, da sempre, richiedere all'azienda il prezzo dei propri vini alla ristorazione per indicarlo così all'interno delle nostre schede, ricavando anche da questo il prezzo medio in enoteca (che noi otteniamo aggiungendo il 45% circa di ricarico sul prezzo di origine più l'iva). Credo che questo genere di remora sia sintomatico di un modo di fare commercio e, peggio, di relazionarsi con i propri clienti che personalmente considero vecchio. Siamo nell'era della conversazione globale, del rapporto alla pari con il cliente, della trasparenza. Comprendo che i molteplici rapporti commerciali con altrettanti interlocutori complichino le cose e talvolta impongano una certa riservatezza sul punto ma credo al contempo che il bene più prezioso che il produttore di vino dovrebbe ricercare oggi (come ieri) sia rappresentato dalla fedeltà e dalla fiducia del proprio potenziale cliente. Fedeltà e fiducia che certamente non può essere ottenuta interponendo barriere di questo tipo. Vogliamo smetterla di avere paura ? Paura di cosa poi ?

Vai al post originale...

Feisbuc

Facebook (o Feisbuc come viene affettuosamente chiamato dagli utenti italiani) è la nuova mania della rete. Ma cose è in realtà? A cosa serve? Risposta alla prima domanda: è una diversa rappresentazione di internet, dove è possibile (in teoria) fare tutte le cose che si fanno in mille altri siti, ma tutte nello stesso ambiente, essendo in contatto costante e visivo con tutti i contatti o amici della propria rubrica. Questa è la sua forza Risposta alla seconda domanda: a tutto e quindi a niente. Questo è il suo limite. Non voglio aggiungere nulla alle tante critiche sociomassmediologiche già rimasticate in vario modo, ma mi piace fare una constatazione. Se si cercano con l'apposita funzione tutti i gruppi di discussione dedicati al vino, ne saltano fuori più di 500. Ognuno può creare un gruppo dedicato al suo vinello del cuore, e quindi è normale sia così. Ma quanto è il traffico dedicato al vino anche nei gruppi più frequentati? Praticamente zero. Quindi per riassumere Facebook sembra un enorme posto dove tutti fanno numero, ma dove nessuno fa nulla. E forse a questo serve: pausa, relax, cazzeggio, insomma la caffetteria aziendale, la pausa cappuccino, il brusio e il chiacchiericcio della rete che diventano sito. Basta non crederci troppo! Luk Vai al post originale...


Pagina 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41